Garage gonfiabile per camper vetture barche tutto quello che bisogna sapere

logo eneri gonfiabili by airen s.r.l.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Fra i tanti prodotti gonfiabili, uno sicuramente destinato ad un grande successo è il garage per camper e vetture.

 
Mi è capitato tempo fa di imbattermi in un post su un forum di caperistche parlava proprio di questo prodotto, l’occasione è stata ghiotta per avere un feedback su come viene percepito questo prodotto dal pubblico. Voglio sottolineare che le considerazioni di cui oltre riguardano il garage per camper ma sono le medesime per il box gonfiabile per auto.
Prima di tutto l’elemento che faceva propendere la scelta verso il gonfiabile piuttosto che i classici box in legno o pannelli di pvc era ovviamente la non necessità di autorizzazione edilizia.
Il gonfiabile come forse è noto è l’unica struttura che non necessita di autorizzazione

 

Amovibilità ed autorizzazione a costrutire un mito da sfatare

Tutte le altre strutture fanno cubatura come si dice comunemente e quindi sono soggette ad autorizzazione. La caratteristica dell’amovibilità in realtà non le sottrae a questa disciplina. E anche le tettoie con copertura in pvc seguono la stessa sorte. Quindi occhio a montare una tettoia o un gazebo in giardino perchè si può incorrere nel reato di abusivismo edilizio
Quindi è bene sapere che l’unica alternativa se non si può ottenere un’autorizzazione edilizia è quella del garage gonfiabile.
Detto ciò le perplessità espresse sul forum riguardo a questo prodotto erano varie.

La prima era la consistenza e la resistenza.

Bene ritengo che l’equivoco nasca dal fatto che quando si pensa ad un gonfiabile si è portati a visualizzare un materassino o un canotto, in realtà il garage gonfiabile è realizzato in un solido pvc da 0.9mm, lo stesso materiale utilizzato per realizzare i gommoni (i gommoni possono essere anche in gomma “Hypalon”, ma se sono in pvc nel 90% dei casi sono in filato di poliestere spalmato pvc dello spessore di 0,9mm 1100gr/mq )
Quindi la consistenza è quella di un gommone, ed anche la pressione di esercizio è la medesima.
Apro una parentesi, quando mi chiedono che resistenza ha un gonfiabile, normalmente rispondo che la pressione interna è direttamente proporzionale, alla resistenza, Se si pensa alla ruota della macchina che funziona a 2 bar, si può avere un’idea chiara. Il gommone, come anche il garage e molti altri gonfiabili, funzionano ad una pressione di c.ca 0,5 Bar
Il garage inoltre è fissato saldamente al pavimento, con tasselli (volendo anche chimici), e se la zona è particolarmente soggetta a burrasche si può controventare con delle cinghie.
Garage gonfiabile per camper vetture barche, telo frontale amovibile interamente

NEVE E VENTO

Nella sostanza però è bene chiarire che il gonfiabile non ha problemi di vento resiste a venti anche eccezionali.  Altra perplessità riguardava il carico neve, si temeva che crollasse sotto il peso della neve. Bisogna sicuramente dire che sotto il peso della neve può cadere anche una casa in muratura, ma c’è un aspetto importante che riguarda il gonfiabile garage, se dovesse flettere sotto il peso di una neve epica, si poggerebbe semplicemente sul camper, se poi il garage fosse vuoto, si può immaginare un crollo, ma questo non danneggerebbe il gonfiabile. Non potremmo dire lo stesso per una struttura in pannelli o una tettoia, o una tensostruttura, se dovessero sopportare un carico neve eccezionale si distruggerebbero, non si fletterebbero. Bene dopo aver analizzato la situazione più catastrofica possibile, corre l’obbligo di dire che la zona dove la neve attecchisce sul tetto del garage è cosi ridotta che ci vorrebbero alcuni metri di neve per farlo flettere. Quindi nella sostanza non mi è mai capitato di vedere un garage gonfiabile crollare sotto il peso della neve.

 

IL SISTEMA DI RABBOCCO BREVETTATO

Ultimo appunto fatto da un utente del forum era che nella sua esperienza con le tende pneumatiche dell’esercito era necessario rabboccare ogni giorno l’aria perché la tenda si sgonfiava per effetto dei cambiamenti climatici. La considerazione è molto pertinente, poiché è vero che ciò accade, a causa dell’alternarsi caldo freddo, l’aria all’interno del gonfiabile tende a dilatarsi e restringersi causando la perdita di consistenza del gonfiabile. Questo limite è stato risolto da alcuni con delle pompe elettroniche che attaccano in automatico. Noi ad ENERI non eravamo soddisfatti di questo sistema poiché gli apparati elettronici si guastavano rapidamente e quindi abbiamo brevettato il sistema AIRTIP per il controllo della pressione. Il nostro sistema è meccanico e lo implementiamo su molti dei nostri gonfaibili.

 

Garage gonfiabile per camper vetture barche, con finestre per areazione

SU MISURA

Detto ciò andiamo ad analizzare il gonfiabile GARAGE per camper, per barche o per vetture.
Viene realizzato su misura, quindi in funzione del veicolo o natante che deve ospitare.
E’ normalmente finestrato, in modo da poter areare l’ambiente per stare in camper anche quando fa caldo, ed in modo da poter mettere in moto la vettura e ventilare l’ambiente.
Inutile sottolineare che rispetto ai classici teli di copertura il garage gonfiabile garantisce la circolazione dell’aria, evitando cosi il formarsi di pericolose muffe.
Facendo un confronto con quest’ultimo, si capisce subito la comodità e praticità del gonfiabile, poichè in quest’ultimo posso mettere a riparo il mezzo tutte le volte che voglio senza sforzo e senza bisogno di fare acrobazie sulla scala. Chi ha mai messo il telo sul camper sa perfettamente a cosa mi riferisco
la parete frontale del garage è interamente removibile per far entrare il mezzo, ma poi c’è una porta per l’accesso pedonale.
Ovviamente il garage può essere utilizzato anche per ricoverare altri oggetti, come per esempio il carico estivo o invernale del gavone quando non utilizzato.
Ultimo punto, il gonfiaggio, questo avviene con una pompa elettrica da 1200w tanto piccola quanto potente. il tempo di gonfiaggio è poco più di 10 minuti.
La pompa è dotata di un innesto a baionetta, quindi si aggancia alla valvola e si accende e non serve tenere il beccuccio innestato a mano

Se si buca?

Se dovesse bucarsi niente paura, la riparazione con una termosaldatura o con la colla e la toppa è estremamente semplice e rapida

I GARAGE COLLETTIVI PER PIAZZALI

Oltre ai garage da casa, i gonfiabili risultano molto utili per coprire parchi auto di concessionari, noleggiatori, rimessaggi, ecc.

Anche in questo caso non c’è necessità di autorizzazione edilizia ed i tempi di installazione sono molto rapidi e non necessitano di lavori in muratura

Possiamo realizzare coperture di qualsiasi dimensione per il ricovero di qualsiasi mezzo

Ciao, posso esserti di aiuto?
Premi il tasto di invio messaggio per avviare la conversazione
Powered by